Villa-baucina-pottino

Villa Baucina Pottino | Palermo

Villa Baucina Pottino è un perfetto esempio di stile liberty a Palermo.

Fu commissionata dal cavalier Rodrigo Licata che, nel 1863, aveva sposato Francesca Di Maria, erede del principato di Baucina, del marchesato di Montemaggiore e della contea di Isnello.

Il terreno fu acquistato tra il 1912 e il 1913, nel periodo in cui ha avuto inizio la lottizzazione dei terreni lungo l’allora nuovissimo asse di via Notarbartolo.

La villa venne quindi costruita nel 1915 seguendo il progetto dell’Architetto Ernesto Armò, allievo di Ernesto Basile.

Unica villa rimasta che testimonia le grandi ville presenti a quell’epoca nella zona di Via Notarbartolo.

La villa e il giardino occupano circa 7.000 metri quadrati. Sono presenti anche una dépendance, la portineria e due garage coperti.

Villa Baucina Pottino PalermoVilla Pottino si sviluppa su 4 piani: il seminterrato, il piano rialzato, primo e secondo piano, le terrazze di copertura e le torrette.

Lo stile architettonico è ispirato al Rinascimento fiorentino e al gotico catalano, con numerosi richiami all’opera di Ernesto Basile.

La villa ha moltissime stanze di varie dimensioni e i piani principali sono collegati tra loro da una splendida scala in legno di castagno.

Alcune delle caratteristiche che contraddistinguono la villa sono le finestre circolari, i tetti a falde e i parafulmini, tipico elemento liberty.

Fonte Comune di Palermo