Teatro Ditirammu | Palermo

Il Teatro viene inaugurato a Palermo nello storico quartiere della Kalsa, all’interno dei locali originariamente destinati alle scuderie di Palazzo Petrulla, nel maggio del 1998.

Il Teatro Ditirammu, canti e memorie della tradizione popolare, con i suoi 52 posti a sedere, nel cuore del centro storico dei Palermo, è uno tra i più piccoli in Italia e certamente è l’unico del genere in Sicilia.

I suoi fondatori e direttori artistici sono stati Vito Parrinello e Rosa Mistretta, uniti anche nella vita, che con i figli Elisa (danza di figura, canto e flauto) e Giovanni (tamburello e percussioni).

La famiglia Parrinello continua una tradizione di famiglia che trova origine nella storia personale di Vito e nella voce e nell’interpretazione del canto popolare di Rosa.

vito-parrinelloPassionalità, carattere, spontaneità, forza poetica, desiderio di comunicare emozioni e sentimenti.

Queste caratteristiche fanno di Rosa Mistretta l’interprete naturale di tutti i brani musicali del repertorio della casateatro Ditirammu.

Rosa non è figlia d’arte, ma ha vissuto in un ambiente sensibile alla musica, alla pittura in cui è stata incoraggiata, soprattutto dal padre, spinta ad esprimere sensazioni e talento, attraverso il canto e la danza.

Sulle pareti e nelle vetrine espositive degli ambienti del teatro sono raccolti per essere mostrati al pubblico tanti ricordi legati alla famiglia, agli spettacoli e alle attività della Compagnia di Canto Popolare.

Attività sempre continua con gli spettacoli folk di canti e danze della tradizione popolare con un repertorio musicale comprendente alcune catalogazioni effettuate tra l’800 e il ‘900 che include i canti di lavoro, le preghiere, gli scongiuri e le note d’amore per la donna amata, le cialome della mattanza e i canti dei pescatori di corallo.

Appuntamenti anche oggi presenti della antica tradizione del Ditirammu, con la messa in scena degli spettacoli ‘rituali’ come “Ninnarò il Presepe raccontato” per Natale, “Martorio” per Pasqua e il “Triunfu pi Santa Rosalia” a luglio, con spettacoli di prosa dialettale e per bambini e la rassegna estiva Baglio del Ditirammu nella scenografica cornice dell’atrio di Palazzo Petrulla.

Fonti Teatro Ditirammu e Comune di Palermo

Selezionando il pulsante Iscriviti, autorizzi al trattamento dei tuoi dati personali, ai sensi del D.lgs.196 del 30 giugno 2003.

Pin It on Pinterest