Home Gli Eventi La Camera dello scirocco | Percorso naturalistico
camera-dello-scirocco-palermo

La Camera dello scirocco | Percorso naturalistico

La visita naturalistica che vi farà immergere nella natura e nella storia di un bene confiscato alla mafia e della Camera dello Scirocco. 

Il racconto millenario, in questo uno spazio nascosto dal verde che avvolge la Camera – emblema di antichi sistemi di refrigeramento tra ingrottati e cunicoli – ha luogo in uno spazio conviviale, testimone di lotta alla legalità.

Le camere dello scirocco, nascono nella nobiltà Palermitana, che si rifugiava in ambienti, più particolari e rifiniti rispetto agli altri, per trarne beneficio dalla frescura dovuta alla sua particolare struttura.

Le camere dello scirocco erano spesso presenti nelle ville e nelle case di caccia durante la cosiddetta “grande villeggiatura” che raggiunse la massima diffusione nel XVIII secolo.
Piccoli corsi d’acqua, che seguivano il perimetro della stanza, spesso sfociavano in piccole cascate dal notevole effetto scenico, ma create principalmente per far abbassare la temperatura di qualche grado.

Ambienti intagliati ad arte nella roccia calcarenitica, decorati da piastrelle finemente decorate, tipica eredità araba, attraversati e resi freschi dai corsi d’acqua, creati artificiosamente e detti qanat, che si ramificano nel sottosuolo: erano l’unica ma significativa risposta all’afa che attanagliava Palermo.

Appuntamento Domenica 2 Agosto 2020 alle ore 10,00 e 11,30. Prenotazione obbligatoria. Costo: € 7 (bimbi 5/10 anni €3)

Fondo Micciulla, un bene confiscato alla mafia e sequestrato da Giovanni Falcone, inserito in quel Parco Borbonico, dove nacque uno dei primi orti botanici, le cui serre vennero portate a Napoli dai Borboni quando lasciarono la Sicilia e Palermo capitale del regno.

Come si può comprendere, un’importante testimonianza dell’intima connessione tra l’uomo, il suo passato e i cicli della natura, da ammirare anche attraverso gli straordinari manufatti, memoria dei popoli che hanno dominato Palermo, quali i Qanat, costruiti dagli Arabi e la Camera dello Scirocco, sorta dentro un’antica cava di calcarenite, nel 400’ e rimaneggiata con la costruzione della scalinata nel 700, e alle cave che hanno fornito blocchi di pietra per i palazzi nobiliari di Palermo, tutto ciò immerso in quello che rimane di un devastato e deturpato agrumeto storico, ricco di aranci, mandarini, limoni e quasi secolari alberi di alloro.

NewsLetter

Data

02 Ago 2020

Ora

10:00 - 13:00

Costo

€7,00

Etichette

IO AMO LA CULTURA,
IO AMO PALERMO,
TEMPO LIBERO,
VISITE GUIDATE

Luogo

Fondo Micciulla
Fondo Micciulla, 90135, Palermo

Organizzatore

Terradamare Cooperativa Turistica
Telefono
320.7672134 - 347.8948459
Email
eventi@terradamare.org
QR Code