Festival di Sanremo 2024: nuove regole e classifiche, la polemica con La Sad

Festival di Sanremo 2024: nuove regole e classifiche, la polemica con La Sad
Festival di Sanremo 2024

Mancano meno di due mesi all’inizio del Festival di Sanremo 2024, e l’entusiasmo cresce con le anticipazioni delle nuove regole che Amadeus introdurrà. Il magazine Tv Sorrisi e Canzoni ha rivelato un cambiamento significativo nella comunicazione delle classifiche, puntando a mantenere alta la suspense e l’interesse del pubblico.

La nuova formula delle classifiche

Secondo le informazioni divulgate, al termine di ogni serata, Amadeus svelerà solo le prime cinque posizioni delle classifiche, lasciando il resto avvolto nel mistero fino alla finalissima. Questo nuovo approccio mira a creare un’atmosfera carica di attesa e curiosità, mettendo alla prova l’abilità di tenere incollati gli spettatori alle cinque serate del Festival.

Festival di Sanremo 2024: coinvolgimento del pubblico e giurie

Il regolamento conferma la presenza di tre giurie decisive per le classifiche: la Giuria della Sala Stampa, Tv e Web, il Televoto, e una novità di quest’anno, la Giuria delle Radio. Nella prima serata, le 30 canzoni in gara saranno votate dalla Giuria della Sala Stampa, Tv e Web, con la comunicazione al pubblico solo delle prime 5 posizioni.

Le serate successive vedranno il coinvolgimento diretto del pubblico attraverso il Televoto e della Giuria delle Radio. La quarta serata, dedicata alle Cover, porterà il verdetto di tutte e 30 le canzoni grazie alle valutazioni congiunte delle tre giurie. Nella finalissima, il Televoto decreterà le prime 5 posizioni della nuova classifica generale, seguite da una nuova votazione delle tre giurie.

Festival di Sanremo 2024: la polemica attorno a La Sad

Tuttavia, nonostante l’entusiasmo generato dalle novità, il Festival di Sanremo 2024 è al centro di una polemica accesa. Il Codacons ha preso posizione contro la presenza nel concorso del trio rap milanese La Sad, noto per i testi controversi e le critiche ricevute. Il Codacons ha chiesto apertamente l’esclusione del gruppo dalla gara, sottolineando la contraddizione tra le scelte del conduttore e il presunto impegno contro la violenza sulle donne.

La risposta di Amadeus e la dura replica del Codacons

Amadeus ha replicato definendo “pregiudizi” le critiche rivolte ai partecipanti e invitando a valutare le canzoni prima di esprimere giudizi. In risposta, il Codacons ha emesso una dura replica, accusando Amadeus di ipocrisia e sottolineando la gravità dei testi di alcuni artisti in gara.

Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, ha dichiarato che, in assenza di un ritiro del gruppo La Sad dalla competizione, presenteranno un esposto all’Agcom e alla Rai. La polemica si infiamma, creando ulteriore attesa e interesse attorno al Festival di Sanremo 2024.

Conclusioni: attesa e controversia

In attesa dell’inizio del Festival, l’attenzione si concentra sulle nuove regole che promettono suspense e imprevedibilità. Allo stesso tempo, la polemica attorno a La Sad aggiunge un elemento di controversia che sicuramente terrà gli spettatori con il fiato sospeso fino alla prima serata del Festival di Sanremo 2024.