One Race Settimana contro il razzismo

One Race Settimana contro il razzismo

Mete Onlus aderisce alla XVII Settimana d’Azione contro il Razzismo – Keep Racism Out, attraverso il progetto “One Race” realizzato con il contributo dell’UNAR.

La Settimana inizia giorno 21 marzo, e sarà un appuntamento quotidiano sino al 27 marzo, alle ore 18:00 dalla pagina Facebook Mete Onlus e dal Canale Youtube di Mete Onlus.

Per “One Race”, la lotta alla discriminazione razziale è elemento identitario, siamo solidali e di aiuto a chi è vittima dell’odio etnico.

Affrontiamo il tema del razzismo inteso come fenomeno sociale, ma anche culturale, coniugando aspetti che rimandano alla violazione dei diritti umani ed a forme di etnocentrismo, così come ad atteggiamenti passivi di insofferenza, pregiudizio e discriminazione.

Portiamo avanti una riflessione attenta e metodologica sulla capacità del sentimento di humanitas, volta a garantire il rispetto pieno dei diritti dell’uomo.

One Race” è patrocinato da: ARS, Comune di Palermo, Teatro Massimo, Lega Pro, Protea HR di Sara Baresi, Talent Up, Etica Web, ADV.

Programma-progetto-one-race

Caffè nero Bollente di Samaritano feat. Mimmo Cavallo

Caffè nero bollente

“Caffè nero Bollente” di Samaritano feat. Mimmo Cavallo, secondo singolo estratto dall’album “Convergenze”.

In uscita il 9 Aprile 2021 in digitale e in radio!

Racconta di una donna insoddisfatta, un testo forte che divenne anche un punto di riferimento del movimento femminista italiano.

Lo sfogo di una donna legata ad un uomo che non la ama più che, ciò nonostante, in un inverno colore caffè nero bollente, seppure rabbiosa e angosciata in una casa che è una galera, riprende la forza per dire che non ha bisogno di nessuno e che si basta da sola.

La produzione artistica è di Salvatore Samaritano (voce) e Roberto Mezzatesta (piano, tastiere, synt), che si è occupato anche degli arrangiamenti.

Hanno collaborato al brano Fulvio Buccafusco al basso e Antonino Anastasi alla batteria.

La voce di Mimmo Cavallo è stata registrata da Palmiro Nigro presso Studio PN Production (Monteiasi,TA).

Foto di copertina di Fabio Riccobono

CAFFE' NERO BOLLENTE

Il disco, che vedrà la luce a fine 2021, rende omaggio in chiave pop-jazz agli autori e ai brani che hanno fatto la storia della canzone italiana, un progetto discografico in cui collaborano due voci, due anime: quella dell’autore stesso e quella di chi ne ha immaginato una metamorfosi, una contaminazione.

Gli ospiti del disco sono: Nino Buonocore, Bungaro, Mariella Nava, Pierdavide Carone, Vittorio De Scalzi dei New Trolls, Gianni Donzelli degli Audio2, Mario Venuti, Lello Analfino dei Tinturia, Rosario Di Bella, Cirrone.

L’album, co-prodotto artisticamente con Roberto Mezzatesta, sarà composto da 12 brani, di cui sette cantanti in duo con l’autore originale.

Ecco la tracklist completa: Caffè nero bollente (con Mimmo Cavallo), Felicità (con Pierdavide Carone), Rosanna (con Nino Buonocore), 29 settembre (con Gianni Donzelli degli Audio 2), A chi mi sa dare musica (con Lello Analfino Tinturia), Adesso con chi stai? (con Mario Venuti), Solo un gigolò (con Cirrone), Il gioco delle parti (con Mariella Nava), La casa del pazzo (con Rosario Di Bella), Guardastelle (con Bungaro), Lontano Lontano (con Vittorio De Scalzi New Trolls), Guarda che luna (Ruggero Mascellino). Al disco hanno partecipato i musicisti: Antonio Anastasi (batteria), Fulvio Buccafusco (basso e contrabbasso), Orazio Maugeri, sax tenore, sax soprano; Alessandra Fenech, violino; Alessandro Presti, tromba; Emilio Garofalo, chitarra acustica; Ruggiero Mascellino, fisarmonica; Riccardo Botta, viola; Alessandro Bavetta, violino; James Hutchings, violino.

Online il videoclip “Mezz’ora”

Mezz'ora - Kid Gamma

Online il videoclip della live session di “MEZZ’ORA” il nuovo singolo di Kid Gamma attualmente disponibile in digitale e in rotazione radiofonica.

Il cantante e beatmaker classe 2002 racconta così la scelta della live session: “Ho trasformato Mezz’ora in una performance, che non è soltanto una live session, ma un vero e proprio sfogo dal vivo. Dopo un anno senza palchi e senza spettacoli, in attesa di qualcosa da “vedere” ma soprattutto da “toccare”, sentivo l’esigenza di girare il video in un ambiente veramente artistico. Per questo abbiamo deciso di utilizzare lo studio di opere e sculture di Gabriella Furno. Addolcendo le dinamiche del brano per lasciarci trasportare da arpeggi e suoni in un contesto che profumasse di passione e lavoro. Perché sì, l’arte è un lavoro.”

La regia e il montaggio sono a cura di Davide Rosano, scritto da Kid Gamma e Davide Rosano, con la produzione di GoMad Concerti.

Chi è Kid Gamma

Gabriele Gallo, in arte Kid Gamma, cantante e beatmaker classe 2002, nato a Palermo. Dall’età di quattro anni si dedica agli studi del pianoforte, in seguito frequenta il conservatorio V. Bellini.

Nel luglio 2012 è risultato vincitore della Young Talent Special Mentionall’International Ibla Competition e nel maggio 2013 ha debuttato alla prestigiosa Carnegie Hall di New York e alla New York University, ricevendo consenso unanime e l’Audience Award, a soli undici anni ha debuttato al Teatro Politeama di Palermo come solista accompagnato dall’orchestra sinfonica siciliana.

Dal 2016 si dedica alla produzione di musica elettronica, facendosi notare nella sua città sin da subito per le sue sonorità ricercate.

Nel 2018 fonda un collettivo artistico che comprende diverse forme d’arte che spaziano dalla produzione/voce al graphic design/fotografia e video: MOP.

Dalla fine di settembre 2020 entra a far parte del roster e management di GoMad Concerti ed il 30 Ottobre 2020 esce IPHONE il suo primo singolo, con riscontri positivi da media e pubblico. A febbraio 2021 è in programma l’uscita di Mezz’Ora, un brano che identificherà ancor di più il progetto musicale di Kid Gamma.

Ten more times in versione acustica | Marco Gray

Ten-more-times

Esce oggi 19 Marzo 2021 la versione acustica del brano “Ten more times, registrata a Palermo con la collaborazione di Gabriele Giambertone alla chitarra e Simona Trentacoste al pianoforte.

Una visione più nostalgica e romantica della versione originale, che ha rappresentato l’esordio in inglese di Marco Gray e che è stato il primo capitolo della trilogia, seguito da “Fammi andare via”, uscito a fine 2020 e che si concluderà con “Poi”, in uscita nelle prossime settimane.

Tutto inizia con “Ten more times”, il primo momento in cui si insiste a stare insieme con qualcuno con cui, per le più svariate ragioni, non si dovrebbe stare, e ci si promette di resistere per ancora dieci volte. Il secondo è, appunto, “Fammi andare via” che corrisponde al momento successivo, cioè quando quel distacco è avvenuto, e ci si ripete di non tornare indietro”, racconta il cantante italiano.

Marco Gray

“Ten more times” ha segnato una svolta nel modo di fare musica di Marco Gray: “ho deciso di cambiare direzione e seguire quella voce che mi diceva da sempre di provare a scrivere in inglese. E così ho fatto. Ho abbozzato il brano e l’ho fatto sentire a Emilio Merone, produttore di fama internazionale che mi ha aiutato a creare il corpo di questo pezzo. Avevo in mente un suono ricco e intenso, e un utilizzo della voce molto diverso da come avevo fatto sino a quel momento. É stato un percorso diverso dal solito e di grande scoperta. Un brano romantico, parole che si rivolgono al cuore, una storia d’amore dove qualcosa non va: l’indecisione diviene una complicazione, si può tentare varie volte, altre dieci ancora, forse bisogna cambiare destinazione insieme, o forse no. La conclusione resta aperta.”

“Ancora in piedi”, il nuovo singolo di Julie

Ancora-in-piedi

“Ancora in piedi, il nuovo singolo dell’artista siciliana JULIE, è in uscita Venerdì 19 Marzo 2021 in radio e in digital download.

Overthinking“: pensare continuamente, intensamente e senza sosta, senza però mai arrivare a una conclusione.

È una situazione che Julie ci descrive in “Ancora in piedi”, brano pop dal ritmo coinvolgente, attraverso il racconto di una sua tipica notte insonne, in modo diretto e senza troppi giri di parole.

Più pensa, più aumenta la sua confusione, più si generano dubbi e insicurezze che creano

un contrasto di dolore tra chi è e chi vorrebbe essere, tra la vita che ha e quella che sogna di avere, proiettando la sua felicità nel futuro. Nonostante ciò cerca un appiglio nel presente, un’ancora di salvezza, forse una persona, che le dia la forza di non crollare malgrado il suo tormento interiore.

Il brano è stato prodotto, arrangiato e mixato da Leo Curiale al Masterplay Studio in Sicilia e masterizzato da Gianni Bini agli HOG Studios di Viareggio. La distribuzione digitale è affidata a Carioca Records / Artist First.

JULIE - ANCORA IN PIEDI

Lei si chiama Giulia Scroppo, ed è nata sotto la prima Primavera del nuovo millennio.

Cresciuta a Campofranco (CL), piccolo centro dei Monti Sicani dove ha da piccolissima dimostrato la sua indole artistica prendendo lezioni di danza, cantando e recitando in vari Musical della compagnia teatrale locale.

Dall’età di 8 anni studia canto moderno e partecipa a diversi stage e masterclass, esibendosi in diverse manifestazioni e programmi televisivi locali.

Appena maggiorenne Giulia scopre il pianoforte e si ritrova a comporre le sue prime canzoni che vengono incise e curate presso il Master Play Studio seguito dalla direzione artistica di Leo Curiale che ne cura gli arrangiamenti.

A Luglio 2020 firma per Carioca Records con cui a Settembre ha pubblicato i primi due singoli, SCIE CHIMICHE e APPESI A UN FILO che hanno superato i sessantamila stream su Spotify.

JULIE nelle sue canzoni è semplice ma mai banale. Leggera come un bacio che lascia il segno. Senza filtri e diretta. Allegra e spensierata. canta di sé e dei suoi sogni con leggiadria ed emozione. Un’artista di cui sentirete molto parlare

“Nulla è come prima” Il nuovo singolo di Sharon Sanzo

Sharon_Sanzo_nulla_è_come_prima

Nulla è come prima” (Vang Records) di Sharon Sanzo, il nuovo singolo che parla di rinascita, di trasformazione, di nuova vita.

Sharon ci racconta attraverso l’inedito “Nulla è come prima”, la sua ricerca della felicità, frenetica e a volte vana.

Ci coinvolge sino alla fine del suo cammino, sino al momento in cui prende coscienza e comprende che la vera felicità esiste ed ha un nome: Gesù, ed è Lui a cercare noi, basta aprire il nostro cuore ed accoglierlo.

Note e testo si intrecciano all’interno di una composizione dal ritmo dolce e leggero, in grado di trasmettere la speranza e la certezza che niente resta come prima sotto la luce e la guida di Dio.

Un deserto non può restare arido al passaggio del fiume d’acqua viva dell’amore di Cristo per l’umanità, una luce tanto forte da non permettere all’oscurità di prevalere.

Testo e musica di Sharon Sanzo, arrangiamenti di Davide Alfano e Fabio Castorino (Roxy Studio).

Sharon_Sanzo_Nulla_è_come_prima

Puoi ascoltare il brano:
Spotify:
https://spoti.fi/3bAVVhL
Apple Music: https://apple.co/3tcFfTP
Altro: https://vang.streamlink.to/Sharon

Rosalia Margarita of the year

Rosalia-margarita

Vince Chiara, vincono le donne, vince Palermo!

“Rosalia” di Chiara Mascellaro è il Patrón Perfectionists “Margarita of the year”: il cocktail della bartender siciliana è stato votato dal pubblico sul sito di mixology Difford’s Guide come il miglior Margarita dell’anno su 45 creazioni da tutto il mondo.

Rosalia si trova già fra la collezione di ricette cocktail che la prestigiosa guida mixology online mette a disposizione per milioni di consumatori di tutto il mondo.

“Rosalia” dimostra come il talento mescolato con passione e ingredienti semplici possano dare vita a un cocktail degno di uno status globale come il Patrón Perfectionists Margarita of the Year: “Rosalia è delicatezza: la rosa è in perfetta armonia con le note amare del bitter e l’acidità del limone; Tequila Patrón Silver da struttura e regala morbidezza ed equilibrio al drink. La Garnish è un garofano bianco poggiato sul drink, e sul bordo, come un classico Margarita, c’è una crusta di sale Rosa dell’Hymalaya”, spiega Chiara.

Chiara Mascellaro e il cocktail "Rosalia"

Rosalia è il nome del mio cocktail ed è la versione femminile del Margarita.

Ho deciso di omaggiare la donna e per questo ho scelto un fiore, non a caso la rosa. La rosa è il fiore simbolo di Santa Rosalia Patrona della mia amata città, Palermo. Questa ricetta racconta la mia storia.

Quando fui chiamata per partecipare alla competition era gennaio, mese della prevenzione del tumore al collo dell’utero.

Io partii proprio da lì, senza pensarci due volte, sapevo già cosa volevo fare e raccontare. Nasce così Rosalia. Circa 10 anni fa ho contratto il virus dell’ HPV, un virus che se trascurato porta a problemi molto gravi, come il tumore.

Quando me ne accorsi la situazione era già abbastanza grave, al limite, ma ancora in tempo per risolvere.

Dopo due anni di interventi e cure ho definitivamente debellato questo grandissimo peso che mi portavo dentro e di cui non avevo il coraggio di parlare. 

Oggi voglio parlarne, voglio lanciare un messaggio. Rosalia è il drink che celebra la mia vittoria e la mia storia, nella speranza che possa essere d’ aiuto e possa aprire gli occhi a ragazze e donne come me. La prevenzione salva la vita.”

Sarà stupendo | Brano debutto di Kenya

Sarà-stupendo

Sarà stupendo è il brano di debutto della cantante Kenya, prodotto da Roxy Studio che dal 12 marzo, uscirà su tutti gli store.

Un inno alla speranza, alla voglia di tornare alla vita pre pandemia e una dichiarazione d’amore per la musica e per il suo potere di salvare e far sognare.

Il singolo, di cui è stato anche girato un videoclip, è un regalo de La Notte vola, brand siciliano di eventi nato nel 2015, al suo pubblico ed è dedicato ai tanti giovani, e non solo, che chiusi nelle loro stanze sognano di non vivere più una vita in DAD.

È stato scritto da Fabio Castorino, testo e musica, distribuito da Roxy Studio Records, coordinatore artistico Vincenzo Canzone e produttore esecutivo Luigi Cortina.

Sarà Stupendo - Kenya

Sarà stupendo su tutti i maggiori digital store, Spotify ed Apple Music e su YouTube all’indirizzo: https://youtu.be/sHhlj3mHfPM

Il videoclip, un corto cinematografico ambientato all’interno di Villa Boscogrande, antica dimora palermitana, racconta la storia di una ragazza che al chiuso della propria stanza, guardando al pc foto e ricordi di prima dell’epidemia, si addormenta e sogna la vita che riparte.

Così si risveglia sotto gli affreschi di una villa settecentesca, con indosso un abito principesco.

Tra le stanze, ognuna con un diverso significato simbolico, incontra tre strumenti ormai silenziosi, un sax, bacchette da batteria e un microfono, che richiamano la band de La Notte Vola composta da un percussionista, un vocalist, un sassofonista oltre a un dj.

Intrappolata in un milkbath, immersa fino al collo in una patina di acqua biancastra, cantando riesce ad evadere e liberarsi.

Maestri del disegno barocco dalla collezione grafica della Galleria Regionale della Sicilia

Maestri del disegno barocco

In occasione della Giornata dei beni culturali siciliani, Mercoledì 10 marzo 2021 la Galleria Regionale della Sicilia aderisce all’iniziativa e si potrà entrare gratuitamente!

L’esposizione resterà visitabile fino al 19 Marzo 2021, dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09 alle ore 19, sempre con prenotazione online obbligatoria. 

Sacchi a Palazzo Abatellis

Borremans a Palazzo Mirto

Serpotta all’Oratorio dei Bianchi

Nei tre istituti della Galleria, all’ingresso gratuito si accompagna l’esposizione di una sceltissima selezione di rari disegni di maestri protagonisti del Barocco in pittura e scultura.

Il disegno rappresenta la fase creativa dell’opera, in cui l’artista dà forma e immagine all’idea, destinata ad essere superata dall’esecuzione, come nel caso, in pittura, delle pale d’altare e dei grandiosi cicli di affreschi di Andrea Sacchi a Roma e del fiammingo Guglielmo Borremans in Sicilia.

Ancor più preziosa la grafica attribuibile a Giacomo Serpotta che mostra la progettualità e profonda cultura iconografica, sottese alla tecnica esecutiva rapida dello stucco.

Nella sede dell’Oratorio dei Bianchi sarà ospitata l’iniziativa degli Amici dei Musei Siciliani che come ogni anno celebrano la nascita di Giacomo Serpotta, risalente al 10 marzo 1656.         

Accanto agli stucchi e al settecentesco ritratto pittorico dell’artista, appartenenti alle  collezioni della Galleria Regionale della Sicilia, sarà presentata l’opera contemporanea realizzata in argilla da Giovanni Lo Verso, ispirata al noto busto marmoreo  del Serpotta che accoglie i visitatori nel giardino antistante all’Oratorio di San Lorenzo.

Giornata dei beni culturali siciliani | 10 Marzo 2021

selinunte

Mercoledì 10 Marzo 2021 si festeggia la Giornata dei beni culturali siciliani, dedicata alla memoria di Sebastiano Tusa.

Durante tutta la giornata sarà possibile visitare GRATUITAMENTE tutti gli istituti, i musei, i parchi e le gallerie della Regione Siciliana.

Sarà sempre obbligatorio prenotare la propria visita tramite l’applicazione Youline.

La giornata dei beni culturali siciliani è una iniziativa istituita lo scorso anno dal presidente della Regione, Nello Musumeci, per legare il ricordo dell’archeologo siciliano e assessore regionale, scomparso nel disastro aereo in Etiopia il 10 marzo 2019, alla promozione e alla fruizione del patrimonio culturale della Sicilia.

“Nel secondo anniversario della tragica scomparsa del nostro caro Sebastiano, consideriamo questa giornata un segno di rinascita, pur in un periodo di grande difficoltà – sottolinea l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – che sta vivendo tutta la popolazione e anche il settore culturale. Questo segnale di speranza ci è sembrato un modo doveroso per ricordare un uomo che ha speso la sua vita per la Sicilia, per la cultura, per la storia“.

Giornata dei beni culturali siciliani

Pin It on Pinterest